IL PRISMA nr 11

08.03.2017 11:12

Cari amici,

si avvicina la scadenza dei 90 giorni entro i quali la Giunta regionale dovrà "sottoporre al Consiglio regionale la modifica della planimetria del Parco dei Colli Euganei", come previsto da un emendamento alla Legge Finanziaria Regionale 2016, proposto dai Consiglieri Berlato e Barison e approvato dal Consiglio.
A tutt'oggi risulta davvero difficile prevedere come andrà a finire questa confusa ed intricata vicenda, ma è lecito aspettarsi il peggio.

Per fortuna il fronte dei Sindaci ha sostanzialmente retto: solo Teolo, Galzignano e presenteranno proposte di riduzione del perimetro del Parco (peraltro molto discutibili).
Tutti gli altri Comuni hanno confermato l'attuale perimetro: Cinto Euganeo e Lozzo Atestino hanno addirittura proposto di ampliarlo.

Assolutamente sconsigliato però abbassare la guardia: la poca chiarezza, le contraddizioni, i colpi bassi cui abbiamo assistito in questi ultimi mesi, impongono di mantenere più forte che mai la pressione sulla Regione.

Ma soprattutto, emendamento Berlato a parte, c'è all'orizzonte un nuovo disegno di legge per il riordino dei Parchi presentato dalla Giunta Regionale, altrettanto se non addirittura più pericoloso per le sorti dei nostri Colli, dell'emendamento stesso.

Per tener viva l'attenzione di tutti  su queste vicende davvero decisive e per dare più forza alle iniziative in atto per ottenere dalla Regione provvedimenti che non distruggano ma valorizzino il Parco, invitiamo tutti a partecipare alla manifestazione indetta per sabato prossimo 11 marzo a Marendole - Cà' Barbaro, tra Monselice ed Este.

Dopo le partecipate manifestazioni di Torreglia (11 dicembre 2016), Monselice (8 gennaio), Rovolon (22 gennaio), Este (12 febbraio) e Abano (26 febbraio), facciamo sentire alla Regione in modo ancora più forte la voce di chi vuole fare del Parco  una preziosa opportunità per un duraturo e sano sviluppo di questo nostro straordinario territorio.

Legambiente Selvazzano
per

                                                                 Il Coordinamento delle Associazioni per il Parco dei Colli Euganei